Articoli in primo pianoBenessere Eco

Come risparmiare in bolletta nel 2024

Con l’aumento dei prezzi dell’energia, risparmiare in bolletta è diventato un’esigenza sempre più importante. Abbiamo chiesto agli esperti di energia di Selectra Italia, comparatore di tariffe online, alcuni consigli utili per ridurre i consumi e risparmiare sui costi di luce e gas.

Come leggere la bolletta

Il primo passo per risparmiare sulla bolletta luce è capire come leggerla. La bolletta è composta da diverse sezioni, ognuna delle quali contiene informazioni importanti.

  • Contratto: in questa sezione sono riportati i dati del contratto, come il numero di fornitura, il nome dell’intestatario e la data di attivazione;
  • Dati di consumo: questa sezione mostra i consumi di luce e gas effettuati nel periodo di riferimento;
  • Prezzi: in questa sezione sono riportati i prezzi applicati alla luce e al gas;
  • Totali: in questa sezione è riportato il totale da pagare.

Per risparmiare in bolletta è importante confrontare i dati di consumo con i prezzi applicati. Se i consumi sono aumentati, potrebbe essere necessario valutare di cambiare fornitore scegliendo una delle offerte luce e gas appartenenti al Mercato Libero o richiedere la rimodulazione della propria tariffa.

Per avere una visione ancora più chiara basta conoscere alcune semplici definizioni presenti su qualsiasi bolletta:

  • Intestatario: l’intestatario è colui a cui è intestato appunto il contratto;
  • Numero cliente: è il codice identificativo del contratto con quel determinato fornitore;
  • Codice POD: è il codice identificativo della tua fornitura luce;
  • Potenza impegnata: rappresenta la potenza che può raggiungere il tuo contatore in base a quanto firmato sul contratto;
  • Spesa per la materia prima energia: rappresenta la tua spesa in base a quanto consumi, comprensivo di alcuni costi fissi;
  • Spesa per il trasporto e la gestione del contatore: questa spesa include tutti i costi inerenti il trasporto e la manutenzione del contatore;
  • Oneri di sistema: costi fissi a copertura di attività di interesse generale per il sistema elettrico;
  • IVA e Accise: l’IVA viene applicata al costo complessivo del servizio, mentre l’accisa è un’imposta indiretta sul consumo elettrico, gestita dall’Agenzia delle Dogane;
  • PCV: è il prezzo di commercializzazione vendita, con quota fissa, espresso in €/mese.

Come scegliere la migliore tariffa luce e gas

Per scegliere la migliore tariffa luce e gas è possibile utilizzare i comparatori di tariffe come Selectra Italia. Questi siti web permettono di confrontare le offerte di diversi fornitori e trovare la tariffa più adatta alle proprie esigenze in pochissimi secondi, senza dover perdere tempo a contattare il servizio clienti di tutti i fornitori.

Per utilizzare un comparatore di tariffe, è necessario inserire alcuni dati, come il proprio consumo annuale di luce e gas, la potenza impegnata e la zona tariffaria. Una volta inseriti i dati, il comparatore mostrerà le offerte disponibili, suddivise per tariffa, prezzo e fornitore.

I comparatori di tariffe sono un ottimo strumento per risparmiare in bolletta. Tuttavia, è importante utilizzare i comparatori in modo consapevole. Prima di scegliere una tariffa, è necessario verificare che i dati inseriti siano corretti. Inoltre, è importante leggere attentamente le condizioni di contratto.

Altri consigli per risparmiare in bolletta

Oltre a scegliere la migliore tariffa, è possibile adottare alcune semplici misure per risparmiare in bolletta.

  • Controllare i consumi: è importante controllare i consumi di luce e gas in modo regolare. Se i consumi sono aumentati, potrebbe essere necessario intervenire per ridurli;
  • Efficientare la casa: è possibile ridurre i consumi di luce e gas apportando alcune modifiche alla casa. Ad esempio, è possibile installare lampadine a LED, sostituire gli elettrodomestici vecchi con modelli più efficienti e isolare le finestre e le porte;
  • Ridurre gli sprechi: è importante ridurre gli sprechi di luce e gas. Ad esempio, è possibile spegnere le luci quando si esce da una stanza, utilizzare i dispositivi elettronici in modalità stand-by e non lasciare le porte del frigorifero aperte;
  • Passare all’energia verde: l’energia verde è prodotta da fonti rinnovabili, come il sole e il vento. Passare all’energia verde può aiutarti a risparmiare in bolletta e a ridurre l’impatto ambientale.

Leggere anche La casa ecologica per approfondire il tema della bioedilizia, del comfort abitativo e del benessere ecosostenibile.

Con l’aumento dei prezzi dell’energia, risparmiare in bolletta è diventato imperativo per single e famiglie. Seguendo i nostri consigli è possibile ridurre i consumi e risparmiare sui costi di luce e gas.

Marino Baccarini

Consulente di marketing e comunicazione con una fervente passione per le Scienze Umane. La mia ricerca si focalizza sul comprendere l'essere umano, esplorando le cause e il significato dei suoi comportamenti. Il mio profondo interesse abbraccia le dimensioni spirituali, con una particolare affinità per religioni e misticismo. Ho completato il programma MBSR due volte e già da adolescente ho integrato nella mia vita pratiche come yoga e arti marziali e di recente Tai Chi Chuan. Dedico tempo allo studio e alla lettura approfondita su Mindfulness, filosofie orientali e medicina alternativa. Da anni, mi immergo negli insegnamenti di filosofi e mistici orientali, indiani, cinesi e giapponesi, arricchendo così il mio percorso personale e professionale.