Alimentazione & SaluteArticoli in primo piano

Pranzo di natale: idee originali vegetariane.

Il pranzo di Natale è un momento speciale per condividere gioia e buon cibo con chi la famiglia o nuovi amici e non c’è nulla di sbagliato nel cercare di realizzare un pranzo di Natale con idee originali. Non siamo costretti a seguire ogni anno la tradizione: uscire dalle convenzioni ogni tanto fa bene al corpo e alla mente.

Se sei alla ricerca di idee originali per un pranzo di Natale che sia non solo delizioso ma anche salutare e rispettoso dell’ambiente, allora la cucina vegetariana potrebbe essere la scelta perfetta. Con un’attenzione particolare al benessere del nostro organismo, le ricette vegetariane possono offrire un’ampia varietà di sapori e nutrienti che soddisferanno tutti i commensali, anche i più esigenti.

Ti proponiamo alcune ricette per il tuo pranzo di Natale, ispirandoci a blog che seguono i principi della dieta olistica, vegetariana e vegana. Dai un’occhiata alle seguenti proposte per un pranzo di Natale che delizierà i sensi e farà bene al corpo.

I blog e le risorse che abbiamo consultato nel compilare questo menu di Natale, contengono direttamente le ricette specifiche per antipasti, primi, secondi, contorni e dolci. Perciò ti suggeriremo alcune ricette e idee originali che potrebbero adattarsi a un pranzo di Natale vegetariano completo, insieme a bevande consigliate.

Pranzo di Natale: idee originali per un menu vegetariano.

Antipasto

  • Insalata di quinoa con verdure grigliate – Ricetta su primochef
  • Bruschette con pomodorini e basilico – Ricetta da melarossa
  • Crostini con crema di ceci, pomodori secchi e olive nere – Ricetta di pomodorisecchi

Primo piatto

  • Risotto ai funghi porcini – Ricetta di veganblog
  • Lasagne verdi vegetariane con spinaci e ricotta – Ricetta su lapasticcionavegana
  • Ravioli vegani di zucca, porri e pinoli – La ricetta è su runveg

Secondo piatto

Contorno

  • Caponata siciliana di verdure al forno – Ricetta da fattoincasadabenedetta
  • Patate al forno con rosmarino – Ricetta di misya
  • Insalata mista con mirtilli e mais – Ricetta su primochef

Dolce

  • Torta di mele e cannella – Ricetta su tavolartegusto (Importante: il cremor tartaro puro richiede l’aggiunta di bicarbonato – v. nota fondo pagina)
  • Tiramisù alle fragole – Ricetta da greenme
  • Panna cotta vegana bicolore alla vaniglia e cioccolato – Ricetta su vegolosi

Bevande consigliate

  • Vino per accompagnare i piatti principali, vedi i vini consigliati più avanti
  • Spumante o Prosecco per brindare oppure un vino moscato
  • Acqua aromatizzata con fette di agrumi e menta come bevanda rinfrescante
Che vino bevono vegani e vegetariani? - Immagine di brindisi a tavola

Cosa bere al pranzo di natale vegetariano o vegano

Per accompagnare il pranzo, puoi optare per vini per vegani, come il vino biologico o biodinamico. In alternativa, puoi preparare cocktail a base di frutta fresca o succhi naturali. Per un’opzione analcolica, l’acqua aromatizzata con frutta o erbe può essere una scelta rinfrescante.

Tuttavia, prima di affermare che il vino non è vegano, oppure chiederti cosa offrire da bere ai vegetariani , meglio cercare di fare chiarezza sul tema.

Che vino bevono vegani e vegetariani

Sembra che vino e alimentazione vegana siano compatibili perché non è il vino in sè a non rientrare tra le sostanze “accettate” da chi ha abbracciato il regime vegan, bensì sono alcuni procedimenti legati alla produzione dei vini a contenere sostanze di natura animale.

Questi prodotti di origine animale sono impiegati, in particolare nel periodo di affinamento dopo la fermentazione e l’invecchiamento del vino, per la rimozione delle fecce residue legate alle proteine. Le proteine necessarie a questo scopo sono tradizionalmente ottenute da uova di gallina (albume), latte (caseina), ossa, cartilagini e pelli di animali (gelatina), o vesciche natatorie dei pesci (colla di pesce).

Queste proteine, svolgendo un ruolo di ausilio nella vinificazione, vengono successivamente filtrate insieme alle fecce durante il processo di affinamento. Tuttavia, poiché entrano in contatto con il vino e interagiscono con esso, è difficile eliminare completamente i residui. Pertanto, un vino convenzionale di solito non può essere classificato come vegano.

I vini vegani, al contrario, sono quelli che vengono affinati utilizzando sostituti vegetali come terra minerale (bentonite) anziché proteine. Nel caso dei vini per vegetariani, si fa eccezione solo all’uso di gelatina e della colla di pesce come agenti di affinamento.

La vasta gamma di prodotti disponibili per gli amanti del vino vegano o vegetariano include quelli certificati, disponibili online oppure nei negozi fisici.

Cosa bere al pranzo di Natale

Gli antipasti possono essere accompagnati da

  • Vino rosso biologico Lambrusco Grasparossa DOC amabile senza solfiti – da Natura Sì a 8,45 €
  • Vino Rosato Emilia IGT dell’azienda Folicello – Vino frizzante biologico – da Natura Sì a 8,45 €

I primi piatti a base di verdure come il risotto con funghi porcini possono essere abbinati a

  • Sangiovese rosso IGT delle Marche – Cantina Dei Colli Ripani – da Natura Sì a 8,45 €
  • Vino rosso da uve dolcetto – Dogliani superiore rosso DOCG Parlapà – Da Natura Sì a 12,45 €

Per i secondi consigliamo i seguenti vini

  • Merlot nonso – Castello Di Arcano – da Natura Si a 8,40 €
  • Chardonnay del Veneto orientale IGT – Cantina Le Carline – Da Natura Sì a 8,30 €

Per i dolci e per brindare noi ci orientiamo la nostra preferenza, il vino moscato.

  • Vino bianco Moscato spumante Cantina Mutta Massimo – da Natura Sì a 9,98 €

I vini consigliati possono essere acquistati online su Natura Sì e su Bio Bottega. Per le bevande vegetali un’alternativa è il sito alce nero


Note

Marino Baccarini

Consulente di marketing e comunicazione con una fervente passione per le Scienze Umane. La mia ricerca si focalizza sul comprendere l'essere umano, esplorando le cause e il significato dei suoi comportamenti. Il mio profondo interesse abbraccia le dimensioni spirituali, con una particolare affinità per religioni e misticismo. Ho completato il programma MBSR due volte e già da adolescente ho integrato nella mia vita pratiche come yoga e arti marziali e di recente Tai Chi Chuan. Dedico tempo allo studio e alla lettura approfondita su Mindfulness, filosofie orientali e medicina alternativa. Da anni, mi immergo negli insegnamenti di filosofi e mistici orientali, indiani, cinesi e giapponesi, arricchendo così il mio percorso personale e professionale.